SE AVETE TROVATO UN ANIMALE SELVATICO FERITO LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTA PAGINA.

SE HAI TROVATO UN UCCELLO O UN ANIMALE CHE SEMBRA IN DIFFICOLTA', ECCO ALCUNI PICCOLI PASSAGGI FONDAMENTALI DA SAPERE CLICCA SUL PULSANTE .

Va ricordato che la detenzione della fauna selvatica è vietata dalla legge e che entro 24h l'animale va consegnato ad un ente autorizzato e competente per il soccorso dell'animale, come i Centri Recupero Fauna Selvatica della LIPU.

 

 

 

Capita frequentemente di imbattersi in animali selvatici bisognosi di aiuto, non solo in ambienti naturali ma anche in città. Grazie al sempre maggiore interesse dei cittadini nei confronti degli animali e della protezione della natura, il numero di selvatici che vengono soccorsi ogni anno è molto elevato. Se soccorrere un animale selvatico in difficoltà è un gesto di generosità e rispetto, bisogna però sapere che un intervento errato può pregiudicarne la salute e la possibilità di vivere libero.
Questa sezione del sito si rivolge a tutti coloro che, imbattutisi in un animale selvatico orfano, ferito o ammalato, abbiano bisogno di informazioni su come raccoglierlo, maneggiarlo, ospitarlo e su cosa fare (e non fare!) per garantirgli le migliori possibilità di essere recuperato appieno alla vita libera dopo la consegna al CRAS più vicino. Il soccorso di pulcini e orfani di mammiferi è trattato in due paragrafi appositi: in tutti gli altri casi le informazioni fornite sono da considerarsi relative ad animali adulti.

Decalogo essenziale

1) Prima di intervenire è sempre meglio osservare la situazione da una certa distanza, chiedendosi se sia davvero il caso di raccogliere l’animale e, se sì, quale sia il modo migliore per prenderlo.
2) NON TOCCATE MAI I PICCOLI DI CAPRIOLO o altri “falsi orfani”, e non asportate nidi o uova.
3) MAIridurre in cattività un animale selvatico per tenerlo “da compagnia”: lo scopo di ogni intervento è garantire il loro benessere e restituirli alla vita libera non appena possibile.
4) Non somministrate MAIalcun tipo di farmaco di vostra iniziativa.
5) Non lasciate mai un animale selvatico libero per casa o nell’abitacolo di un autoveicolo.
6) Non alloggiate mai un animale selvatico insieme a cani, gatti, o altri animali domestici di proprietà.
7) In presenza di un selvatico, muovetevi lentamente e parlate a bassa voce.
8) Per un animale selvatico, una coccola è un’aggressione: toccateli il meno possibile!
9) Non improvvisate i pasti: una dieta errata può ucciderli!
10) Non affidate MAI un animale selvatico a un bambino: entrambi possono farsi molto male

fonte [http://www.recuperoselvatici.it/principale.htm]

ALTRE REGOLE DA SAPERE:

  • Gli animali selvatici non sono giocattoli, non hanno necessità di coccole e l'eccessiva cura da parte nostra può essere dannosa;
  • Una volta arrivati al Centro Recupero e riabilitati è fatto divieto di trasportarli per eventuali liberazioni "private";
  • Gli animali in cura, a meno che non siano in grado di volare, siano irrecuperabili o piccoli, è fatto divieto di visionarli a privati o a chi li ha consegnati (non sono bambini piccoli);
  • Hanno l'ultima parola sullo stato di salute degli animali solo i nostri veterinari del Centro Recupero, che sono professionisti in grado di valutare l'esito delle cura;
  • Nei confronti della fauna selvatica è concepibile un'affezzione nei loro confronti, ma non sono come cani e gatti, hanno bisogno di cure specifiche coerenti con la loro biologia;

Se si tratta di un uccello, procuratevi una scatola di cartone di dimensioni adeguate (poco più grandi dell'uccello in questione) e per favorire l'aerazione praticate dei fori sulla parte alta della scatola. Sul fondo della scatola sistemate dei fogli di giornale. Importante: non utilizzare gabbiette o trasportini per gatti. Per mammiferi molto giovani è sufficiente una scatola di cartone imbottita con fogli di carta assorbente da cucina o fogli di giornale. Per mammiferi adulti occorrono contenitori più robusti e l'intervento di esperti. Riponete l'animale nella scatola, assicurandovi che non possa uscirne. Evitate di mettere nella scatola alimenti o acqua, per evitare che si sporchi, infettando le eventuali ferite. Tenete lo scatolone in un luogo riparato, il più possibile tranquillo e al buio: l'animale si tranquillizzerà evitando di aumentare lo stress causato dalle ferite. Se si tratta di animali molto giovani, cuccioli o pulcini, sistemate accanto o sotto la scatola una borsa d'acqua calda oppure una bottiglia di plastica riempita con acqua calda. Non porre la scatola con l'animale su stufe o termosifoni accesi.

Se trovate un animale ferito, no esitate a contattarci. Per la consegna degli animali feriti seguire gli orari di apertura. Oppure per urgenze contattare uno dei nostri numeri. Essendo la maggior parte di noi, volontari, a volte è difficile riposndere, ci scusiamo, ma facciamo il possibile.

Contatti:

Ulteriori numeri utili:

Se trovate un animale selvatico, potete rivolgervi ai nostri numeri, oppure avete altre opzioni:

Attenzione:

Alcuni animali selvatici sono potenzialmente pericolosi, possono mordere, artigliare e beccare. Munitevi di guanti spessi e maneggiate l'animale facendo attenzione a non avvicinarlo al corpo e al volto. Non improvvisate cure veterinarie. Limitatevi a disinfettare eventuali ferite sanguinanti con acqua ossigenata. Dopo aver ritrovato l'animale ferito o in difficoltà portatelo al nostro centro. Se non trovaste volontari presso la sezione, potete lasciare l'animale nell'apposito contenitore in legno che troverete all'ingresso del centro.